domenica 13 febbraio 2011

Foglie che non cadono

Il tempo vola, siamo già a febbraio e allora cosa fare se non una bella piastrella con soggetto foglie?
Potremo chiamarla "piastrella del mese" anche se non è molto attinente al periodo , è almeno veloce da fare e cambiando i colori va bene per tutte le stagioni.
Primo passo: tagliare i pezzi, io ho scelto una misura media.
Strisce di cm.6,2 e di cm. 11,2
Una volta scelto i colori preferiti, procediamo come in sequenze:



Cominciamo a cucire il blocco ,






Con questo metodo si cuciono facilmente punte di tutti i tipi senza bisogno di calcoli complicati .













Ecco fatto, adesso ne facciamo ancora e poi le assembliamo a piacere, nascono così trapuntini, centritavola, borse e altro ancora.



Mettendo le punte in modo diverso si avranno foglie  nuove, come nella foto di testa.

Tanto tanto tempo fa........ero una bambina vivace ed inconsapevole ma sempre attenta e curiosa a tutto ciò che ci circonda.
Mi piacciono le piccole cose che ci accadono giornalmente , come un uccellino che entra tutte le sere nel mio garage per ripararsi dal freddo e mi aspetta la mattina, quando vado al lavoro, salutandomi, felice della riacquistata libertà.
Nei miei ricordi di bambina vedo ancora le mani esperte e stanche di Ida quando impastava con energia il pane di Pasqua,eravamo negli anni settanta,che nostalgia!
E' lì che ho imparato una straordinaria ricetta di altri tempi e che ora vi spiegherò così come è nata.
Gli ingredienti sono per kg5 di farina ,poi ognuno farà la dose che preferisce.

Kg 5 di farina 00
gr 500 lievito di birra
gr 500 burro
ml 400 olio di oliva
kg 1 zucchero
la scorza grattuggiata di 2 limoni e 3 arance
rum da dolci a piacere
25 uova
sale q.b.

La sera prima mescolare circa 1 kg di farina con il lievito e acqua , mettere in luogo caldo a lievitare tutta la notte. Il mattino dopo mettete nella farina rimasta tutti gli ingredienti impastate con forza ,meglio se avete una impastatrice,naturalmente avrete aggiunto anche il lievito della sera ,continuate finchè la pasta diventa elastica
poi formate delle pagnotte di circa gr 500 ,mettetele al caldo e lasciate lievitare ancora per circa 2 ore.
Fate sopra le pagnotte un taglio in croce con un coltello o una forbice.
Nel frattempo scaldate il forno, meglio se a legna, a180°,e passate le 2 ore infornate per non più di 24 minuti.
Avrete in casa per alcuni giorni un profumo paradisiaco !
Buon lavoro.

3 commenti:

  1. Hello! I love the house on your header!!! You make really wonderful and unique crafts!
    Sunny wishes from Finnish woman living in Crete! Teje

    RispondiElimina
  2. Ho sempre amato le foglie, il pane fatto in casa, e condividiamo queste passioni, vero?
    La vita è bella
    Sara

    RispondiElimina